• Lun - Ven 9.00 - 13:00 / 15:00 - 19.30 Sab 9.00 - 13:00
  • 45035, Castelmassa, RO, IT
  • +39 0425-81235

INSTALLAZIONE IMPIANTI GPL

Gli Impianti Gpl installati e collaudati dai tecnici nostri partner sono i migliori Impianti Gpl disponibili sul mercato: sicuri, affidabili, con le stesse prestazioni del sistema di alimentazione a benzina, ma con il vantaggio di essere meno inquinanti per l’ambiente. I tecnici installatori seguiranno con professionalità e competenza tutte le fasi del montaggio dell’Impianto Gpl per la vostra auto, dandovi tutte le spiegazioni e i chiarimenti di cui avrete bisogno.

Sulle nostre vetture americane, di tutte le cilindrate, installiamo Impianti Gpl capaci di garantire elevate prestazioni del motore, una riduzione del costo del carburante, una riduzione dei costi di manutenzione e una riduzione delle emissioni inquinanti. L’officina specializzata che collabora con Fioravanti Motors fornisce assistenza e installazione per gli impianti Gpl, Prins e BRC, prodotti che sono garanzia di affidabilità e sicurezza. In questa sezione illustriamo il funzionamento ed i vantaggi derivanti dall’installazione di un Impianto GPL sulla propria vettura.

COME FUNZIONA SINTETICAMENTE UN IMPIANTO A GPL?

Un Impianto Gpl è costituito da due parti principali: il retrofit e l’anteriore. Il retrofit comprende serbatoio, multivalvola e sensori.

Il serbatoio può essere toroidale (a ciambella) o cilindrico e sui pick up è possibile montare entrambe le tipologie così da ottenere maggiore autonomia di kilometraggio. Serbatoio e relativi componenti vengono ubicati nel vano ruota di scorta oppure nel baule o altrimenti sottoscocca, la scelta della miglior collocazione avviene in base al tipo di autoveicolo e alle esigenze dell’utilizzatore. L’anteriore comprende riduttore/vaporizzatore, iniettori, centraline elettroniche.

Il riduttore/vaporizzatore ha il compito di vaporizzare il gas che arriva dal serbatoio nello stato liquido e, gestendone la pressione, lo invia agli iniettori. Questi, posti in prossimità degli iniettori a benzina, iniettano il gpl sostituendosi agli analoghi a benzina.


La gestione di tutti i componenti del “sistema-impianto” è affidata ad una centralina elettronica che “dialoga” con la ECU (centralina di gestione motore benzina), elaborandone i dati.
Il sistema fin qui descritto sommariamente è denominato “ad iniezione gassosa sequenziale fasata molteplice”. Si tratta di un sistema all’avanguardia che permette di soddisfare pienamente le nuove motorizzazioni presenti sul mercato (Euro3/ Euro4/ Euro5).

ESEMPI DI IMPIANTI GPL

IMPIANTO GPL CON SERBATOIO SOTTOSCOCCA
Impianto tiroidale al posto della ruota di scorta
Capienza
114 litri
utili effettivi in carica: 80% = 95 litri.
Percorrenza
500 / 540 km
Con un consumo medio 5,5 km per litro (consumo urbano) abbiamo una percorrenza di 500 / 540 km.
Costo del pieno di GPL
€ 48 circa
IMPIANTO GPL CON SERBATOIO NEL CASSONE
 
Capienza
100 litri
utili effettivi in carica: 80% = 80 litri.
Percorrenza
420 / 460 km
Con un consumo medio 5,5 km per litro (consumo urbano) abbiamo una percorrenza di 420 / 460 km.
Costo del pieno di GPL
€ 42 circa
IMPIANTO GPL CON ENTRAMBI I SERBATOI
Come nell’impianto 1 e 2
Capienza
215 litri
utili effettivi in carica: 80% = 180 litri.
Percorrenza
900 / 1000 km
Con un consumo medio 5,5 km per litro (consumo urbano) abbiamo una percorrenza di 900 / 1000 km.
Costo del pieno di GPL
€ 86 circa

DOMANDE FREQUENTI SUL SISTEMA GPL

Che cos’è il GPL?

Il Gpl (Gas di petrolio Liquefatti) è una combinazione di due gas prodotti dalla lavorazione del petrolio.

Perché installare un Impianto Gpl?


Installare un Impianto Gpl ha grandi vantaggi perché in un’unica soluzione si possono avere:

  • Riduzione del costo di carburante, circa il 50% di risparmio rispetto alla benzina;
  • Riduzione dei costi di manutenzione:
    • maggiore durata dell’olio lubrificante (non viene diluito dalla benzina);
    • maggiore durata del motore (per assenza di depositi carboniosi);
  • Riduzione delle emissioni inquinanti (rispetto dell’ambiente senza limitazione alla circolazione).

Tutto ciò mantenendo inalterate le prestazioni del motore.

Si può utilizzare l’auto di nuovo a benzina dopo l’installazione di un sistema a gas?

L’installazione di un impianto GPL non pregiudica il funzionamento a benzina della vettura. L’utente può scegliere quale carburante utilizzare con la semplice pressione del tasto di commutazione che viene collocato sul cruscotto. La facilità di utilizzo di un sistema a gas è garantita anche dal fatto che, con i moderni sistemi, la vettura parte sempre a benzina e commuta automaticamente a gas una volta che sono stati raggiunti gli ottimali parametri di funzionamento.
Con l’installazione di un sistema a gas praticamente si raddoppia l’autonomia della vettura che può contare sulla doppia alimentazione.

È consentito installare l’impianto a gas su di un pick up oppure su di un suv americano con cilindrata superiore al 3.0 benzina?

Assolutamente sì, non ci sono limiti di cilindrata. L’essenziale è installare impianti adeguati a seconda del modello della vettura per ovvie ragioni tecniche.

Gli impianti a gas sono sicuri?

I sistemi adottati sulle nostre vetture, installati nelle officine convenzionate, sono tutti omologati dal Ministero dei Trasporti, sulla base di una normativa europea, inoltre i componenti che lavorano in pressione con il GPL, sono in grado di fornire le più ampie garanzie di sicurezza e sono sottoposti a severi collaudi, sia in sede di omologazione che di produzione.
La pressione sviluppata dal GPL all’interno del serbatoio oscilla, in condizioni di esercizio, tra i 3 e 10 bar, mentre i serbatoi sono omologati per pressioni di 30 bar.

Si può lasciare parcheggiata un’auto alimentata a gas in un garage interrato?

Le moderne vetture dotate di impianto installato dopo il gennaio 2001, quindi in regola con la normativa R67/01, possono essere parcheggiate in tutti i garage, con il limite, per le rimesse sotterranee, di quelle al primo piano interrato. I veicoli alimentati a GPL e rispondenti alle norme ECE/ONU 67-01 possono quindi essere parcheggiati anche nei piani interrati – per ora limitatamente al primo – delle autorimesse.

Si rende necessaria una manutenzione particolare per gli impianti a gas ed i relativi motori?

Non è necessaria una particolare manutenzione, si consiglia di attenersi a quella programmata, con particolare attenzione all’accensione e all’impianto elettrico.

I serbatoi a gas devono essere revisionati periodicamente?

I serbatoi per il GPL non devono essere revisionati. Hanno una durata di dieci anni dalla data di installazione e dopo tale periodo devono essere sostituiti.