• Lun - Ven 9.00 - 13:00 / 15:00 - 19.30 Sab 9.00 - 13:00
  • 45035, Castelmassa, RO, IT
  • +39 0425-81235

MUSCLE CARS

Le migliori auto sportive americane dalle performance di altissimo livello

Potenti e aggressive, le Muscle Car hanno conquistato generazioni di appassionati con il loro caratteristico rombo.

Il termine americano “Muscle Car” identifica una varietà di automobili ad alte prestazioni dove solitamente il caratteristico e potente motore V8 è montato in un’auto compatta a 2 porte, a trazione posteriore e progettata per quattro o più passeggeri. Il dizionario Merriam-Webster definisce le muscle cars come “un gruppo di auto sportive a due porte di fabbricazione americana dotate di potenti motori progettati per una guida ad alte prestazioni”. Vendute ad un prezzo accessibile, le muscle car sono pensate per l’uso stradale e occasionali gare di accelerazione. Si distinguono dalle auto sportive a due posti e dalle costosi 2 + 2 granturismo destinate alle corse ad alta velocità e su strada.

Le Muscle Car potenti e aggressive, e hanno conquistato i cuori di generazioni di appassionati con il loro caratteristico rombo. Le muscle car nordamericane dominano da quarant’anni i sogni proibiti degli amanti dei motori senza compromessi. La loro impostazione minimal e spartana, eppure altrettanto ricca di grinta, accompagnata dalle centinaia di cavalli degli imponenti V8, è il marchio di una categoria di veicoli entrata nella storia.

“Muscle Car” è un termine usato per descrivere un’ampia varietà di veicoli potenti e ad alte prestazioni. Mentre alcune persone hanno opinioni precise su ciò che si qualifica come una muscle car e cosa no, il termine si riferisce di solito alle auto a due porte,  da piccole a medie dimensioni, a trazione posteriore e con motori potenti a otto cilindri (V8).

A metà degli anni ’60 divennero popolari tra i giovani guidatori: non solo erano eleganti, attraenti e potenti, ma erano anche accessibili ed in grado di essere guidate per l’uso quotidiano su strada, così come per le corse di resistenza sia a livello agonistico che non.

Rispetto alle auto moderne, che tendono ad avere motori a quattro (V4) o sei cilindri (V6), le muscle car tendono ad avere motori di maggiori dimensioni. Le prime muscle car non erano particolarmente efficienti nei consumi o rispettose dell’ambiente. Certo, il carburante era più economico negli anni ’60 e la scienza non aveva ancora rivelato molti degli impatti ambientali dei veicoli in quel momento.

Molti appassionati di Muscle Car ritengono che la Oldsmobile Rocket 88 del 1949 sia stata la prima vera muscle car. Ha vantato la prima valvola aerea americana V8 in un corpo relativamente leggero, dandogli molta potenza e velocità.

I produttori hanno iniziato a competere, offrendo motori più potenti anno dopo anno sino a produrre auto con motori da 450 cavalli che potevano viaggiare oltre 120 miglia all’ora, il che le rendeva popolari in pista. Alcune auto andavano da 0 a 60 miglia all’ora in meno di 10 secondi.

Le case automobilistiche hanno iniziato a domare le loro muscle car negli anni ’70. In risposta alle lamentele di Ralph Nader e altri che desideravano che i produttori di automobili si concentrassero maggiormente sulla sicurezza, l’industria assicurativa automobilistica iniziò ad aumentare il prezzo per l’assicurazione sulle muscle car. Allo stesso tempo, i prezzi della benzina hanno cominciato a salire, così come sono cresciuti gli sforzi per combattere l’inquinamento atmosferico.

Per tutti questi motivi proprio negli anni ’70 i produttori di auto hanno concentrato i loro sforzi sull’abbassamento di potenza, aumentando il lusso, migliorando il risparmio di carburante e riducendo le emissioni.

Oggi i produttori di automobili realizzano ancora modelli potenti che attirano gli appassionati di corse. Per la maggior parte, però, questi modelli non sono così convenienti come le muscle car del passato.

Le muscle car classiche, come la Dodge Charger R/T, la Ford Mustang, la Plymouth GTX e la Pontiac GTO, sono diventate oggetti da collezione per gli appassionati. Alcuni di questi vecchi modelli sono relativamente rari oggi e sono stati valutati fino a $ 500.000. Modelli estremamente rari, come la Chevrolet Camaro ZL1 del 1969, sono visti come pezzi da museo!

disponibile 2 auto
Dodge Charger SRT 392
Confronta
20
€72 000
Dodge Charger SRT 392
  • Motore: 6.4 L V8 362 Kw (492 Cv)
  • Anno: 2017
  • Porte: 4
2014 Chevrolet Camaro ZL1
Confronta
28
€66 500
2014 Chevrolet Camaro ZL1
  • Chilometraggio: 3400 km
  • Motore: 6.2 L V8 426 kw (580 cv)
  • Anno: 2014
  • Porte: 2